Pagine

domenica 1 febbraio 2009

Podcasting e portabilità

E' l'ultimissima frontiera dello scambio di informazioni multimediali in rete. Nato dall'esigenza di dar vita a una nuova generazione di feed RSS, che comprendesse anche contenuti audio e video, il Podcasting ha trovato nel popolo della rete la sua ragione di esistere.

E' proprio qui infatti, che il podcast, questo il nome specifico dell'aggregatore, si esprime al meglio, lanciando una sfida di 'portabilità' al proprio pubblico sempre più avido di novità.

La novità in questo caso è rappresentata dal poter essere sempre aggiornati sui contenuti multimediali di proprio interesse, anche sul proprio iPod, lettore MP3, palmare o cellulare. Ma come è strutturato un podcast?

Un podcast è un semplice feed RSS, al cui interno è presente un link ad una risorsa audio-video da scaricare. Per usufruire di questo tipo di servizio basta possedere uno specifico lettore di feed RSS che riconosca il link incorporato. In rete è facilissimo trovare portali dedicati all'argomento, o anche reperire software di podcasting che permettono addirittura di creare da soli piattaforme di registrazione idonee allo sviluppo di contenuti virali. In fin dei conti, cosa si nasconde dietro il fenomeno del podcasting, se non un genuino interesse verso una forma di comunicazione globale?

0 commenti:

Posta un commento