Pagine

venerdì 24 luglio 2009

Nuovo approccio tematico nelle SERP di Google

Google cambia l'approccio tematico ai risultati nelle SERP

Ieri analizzavo attentamente la nuova funzione presente all'nterno del motore di ricerca di Google, cioè quella che accorpa i risultati di ricerca più rilevanti provenienti da una stessa root, in un campo espandibile con la dicitura "Mostra altri risultati da www..." ecc.

Orbene, proprio in virtù del fatto che i riferimenti più significativi della query di ricerca vengano classificati algoritmicamente e unificati in funzione della stessa fonte (il sito di provenienza che contiene il termine di ricerca) ritengo che essa meriti un'attenzione particolare.

Risultati SERP di Google
A primo impatto, mi sembra una novità abbastanza 'useful', che potrebbe facilitare non poco il processo di acquisizione dei risultati nelle serp, soprattutto nella ricerca dei temi trattati da un singolo autore, offrendo oltremodo qualche informazione in più a chi si occupa di SEO. Digitando il mio nome, ad esempio, ho potuto notare che nelle serp sono presenti non solo i siti di provenienza dove il termine compare, ma anche una qualche corrispondenza cronologica dei riferimenti, soprattutto nei siti esterni dove sono presenti i miei backlink.

C'è da ritenere ragionevolmente che le pagine del mio sito accorpati nelle serp siano proprio quelle più cliccate e a maggiore keyword density. Certo, questo può essere solo uno tra i tanti tentativi di interpretazione. Sicuro è che c'è da scavare molto più a fondo per sondare la mente del 'gigante' e trovare...il vaso di Pandora.

0 commenti:

Posta un commento